ESTATE TEATRALE GROTTAFERRATESE

0

Grottaferrata Salotto del Teatro
Dal 13 luglio al 26 settembre 2013
“al Fossato dell’Abbazia”
Viale san Nilo – Grottaferrata (RM)

Già Città del libro, per l’Estate 2013 Grottaferrata si conferma salotto culturale con una programmazione teatrale destinata a coinvolgere il grande pubblico con proposte artistiche di qualità, anteprime nazionali e grandi nomi.
Gianfranco D’Angelo, Lello Arena, Pino Cerami, I Cerchi Magici, i fratelli Fornari sono i protagonisti che, a partire dal 13 luglio e fino a fine settembre 2013, animeranno il bellissimo scorcio del Fossato dell’Abbazia di San Nilo e Piazza Cavour chiamando a raccolta amanti del teatro e dell’arte, e tutti coloro che, alla ricerca di frescura per il corpo e per la mente, cercano la fuga dalle torride giornate romane.
Un’iniziativa fortemente voluta dal Comune di Grottaferrata e un’attenta politica artistica che coniuga il teatro di qualità a paesaggi urbani – e non solo – in grado di fare scenografia naturale e restituire a un pubblico vario la grandezza artistica della provincia italiana, ricca di ambientazioni uniche, valorizzando al tempo stesso il teatro e il territorio.
Attenti a sviluppare sia la qualità artistica, sia proposte fruibili anche da un grande pubblico si dà il via all’Estate Teatrale Grottaferratese 2013, il 13 luglio con un’anteprima nazionale allegra e attuale: “Il Re sono io” scritto e diretto da Giacomo Zito con Gianfranco D’Angelo, Barbara Bovoli, Fabrizio Apolloni, Paola Lorenzoni, Elisa Cutrupi.
Una commedia dalle tinte irriverenti che, con un protagonista mattatore come Gianfranco D’Angelo, prende spunto dalle cronache attuali per raccontare con intelligenza e ironia le molte sfaccettature di una corrosiva critica al potere.
Il programma prosegue fino a fine settembre tra teatro, recital letterari e omaggi musicali con “Cerami legge Cerami” (18 luglio ore 21,00 – Piazza Cavour), “Siam venuti a cantar maggio” (21 luglio ore 21,00, fossato dell’Abbazia), “L’Avaro” di Moliere con Lello Arena (27 luglio ore 21,00, fossato dell’Abbazia) e “Fratelli d’Italia” (26 settembre ore 21.00, fossato dell’Abbazia).

Per prenotazioni e info: info@comune.grottaferrata.roma.it
Ufficio Stampa:
Marta Volterra marta.volterra@gmail.com 340.96.900.12
Marino Midena: marino@spet.it – 347.71.62.033

PROGRAMMA ESTATE TEATRALE GROTTAFERRATESE
“al Fossato dell’Abbazia”
Viale San Nilo – Grottaferrata (RM)
sabato 13 luglio 2013 ore 21:00
TEATRO
ANTEPRIMA NAZIONALE
GIANFRANCO D’ANGELO – BARBARA BOVOLI
IL RE SONO IO
con Paola Lorenzoni, Elisa Cutrupi
e con Fabrizio Apolloni
musiche di Michele Paulicelli – costumi di Saverio Galano
progetto di Fausto Costantini
scritto e diretto da Giacomo Zito
Teatroper Associazione Culturale
Fossato dell’ Abbazia
Un esuberante e multiforme Gianfranco D’Angelo è mattatore in questa commedia, che dalle cronache attuali prende spunto per raccontare con intelligenza ed ironia le molte sfaccettature di una corrosiva critica al potere. Una compagnia teatrale si è barricata in un teatro destinato a diventare centro commerciale. Il capocomico Aristide Tarallo (Gianfranco D’Angelo) ha annunciato alla stampa che la compagnia andrà in scena con il Re Lear di Shakespeare. Ma il suo comportamento si fa via via più strano: egli si identifica in modo compulsivo e incontrollabile con re, principi, dittatori o papi. In questa follia è assecondato da Dafne (Barbara Bovoli), procace e imprevedibile vedette sinceramente affezionata ad Aristide, e da Biagio (Fabrizio Apolloni), suo amico e confidente, mentre sua moglie Lilla (Paola Lorenzoni) e sua figlia Flora (Elisa Cutrupi), tentano di riportarlo alla realtà. Intanto la situazione si complica: le forze di polizia irrompono nel teatro e…il resto ve lo sveliamo a teatro! In una irresistibile carrellata di personaggi che hanno lasciato un segno nella storia, Gianfranco D’Angelo mette alla berlina, attraverso una comicità arguta e un ironico disincanto, la lunga teoria di vizi e di miserie degli esseri umani condannati all’infelicità dall’ambizione e dal potere. E portandoci ad un finale sorprendente.
mercoledì 18 luglio ore 21:00
RECITAL LETTERARIO
CERAMI LEGGE CERAMI
con Pino Cerami
testi di Vincenzo Cerami
Piazza Cavour
Sintesi antologica riguardante brani tratti dalle migliori opere letterarie, teatrali, poesie, riflessioni, liriche che caratterizzano la poetica e le tematiche culturali di Vincenzo Cerami.

domenica 21 luglio ore 21:00
MUSICA
SIAM VENUTI A CANTAR MAGGIO
Concerto de I CERCHI MAGICI
Direttore Artistico Maurizio Francisci
con Cristiana Alviti voce e percussioni Javier Camarda sax alto e soprano, Sonia Ciccolini voce, Manuel Francisci basso e mandolino, Maurizio Francisci voce fisarmonica e chitarra, Andrea Mercadante percussioni e Voce, Damiano Mercadante percussioni, Luca Raponi, chitarra, Jennifer Mancini voce e percussioni Claudio Carboni, chitarra
e con Monica Fiorentini e Daniele Miglio interpreti dei brani letterari
I Cerchi Magici Associazione Culturale
Fossato dell’ Abbazia
Il gruppo musicale “I Cerchi Magici”, si propone di rivalutare e divulgare la musica popolare, espressione culturale e testimonianza di sentimenti, al fine di preservare quei valori ispirati ai principi di solidarietà e socialità della civiltà urbana e contadina. Il gruppo da tempo è impegnato in un’attività di laboratorio dove si effettua una rigorosa e attenta ricerca della tradizione orale delle varie regioni italiane e una successiva rielaborazione delle musiche e dei testi, integrando mimica e gestualità e teatralità, tipiche della cultura popolare. e della Commedia dell’Arte: ritmi incalzanti e passionali, meravigliosi intrecci vocali e melodie struggenti, racconti di storie inverosimili e improbabili con protagonisti tragicomici di cui si può ridere e allo stesso tempo commuoversi.

sabato 27 luglio ore 21:00
TEATRO
LELLO ARENA
L’AVARO
di Moliere
con Fabrizio Vona, Francesco Di Trio, Valeria Contadino,
Giovanna Mangiù, Gisella Szaniziò
regia di Claudio Di Palma
Bon Voyage Produzioni
Fossato dell’ Abbazia
La storia narra dell’avaro Arpagone e delle sue vicende che si dipanano portandoci in un mondo di intrighi e sotterfugi che nella sua intenzione hanno lo scopo di non mettere a repentaglio la propria ricchezza anche a costo di mettersi contro i figli. Matrimoni non graditi, alleanze, furti, progetti sfumati, equivoci sono il centro di un intreccio che ci conduce all’interno della storia nella quale non mancano dialoghi diventati celebri pezzi del teatro comico di tutti i tempi. Un classico diretto in un nuovo allestimento da Claudio Di Palma con Lello Arena che affronta per la terza volta un testo di Moliere in un ruolo, Arpagone, che come scrive Squarzina, ha in sé nello stesso tempo il tragico e il comico.
giovedì 26 settembre ore 21:00
TEATRO musicale
FRATELLI D’ITALIA
di e con Augusto Fornari e Toni Fornari
regia di Augusto Fornari
Fossato dell’ Abbazia
Fratelli d’Italia, racconta in tono i molteplici volti dell’Italia: l’Italia spensierata, spregiudicata, l’Italia dei furbetti, e l’Italia smarrita, preoccupata che ha un rigurgito di dignità, di onore, di amor patrio. I “Fratelli d’Italia” sono Augusto e Toni Fornari…ma siamo anche noi, quelli che dicono “Va tutto bene” e quelli che dicono “va tutto male”.
Una duplicità che viene finemente incarnata in scena dalla coppia di affiatatissimi attori. Una divertentissima e raffinata sequenza di parodie musicali, sketchs comici, satira, stravolgimento completo di canzoni, situazioni e virtuosismi musicali, con momenti di riflessione sullo sfondo di un’Italia per cui si continua a ridere e sperare.
Perché per quanto la si possa pensare diversamente, in fondo in fondo, siamo sempre fratelli. D’Italia.

Share.

About Author

Avatar

Leave A Reply