Teatro G.L. Bernini, Ariccia
sab 17 febbraio ore 21
dom 18 febbraio ore 18
IL SANGUE MIGLIORE
di e con EMANUELE CECCONI

0


TEATRO G.L. BERNINI – Piazza San Nicola, Ariccia
SABATO 17 FEBBRAIO 2018 ore 21
DOMENICA 18 FEBBRAIO 2018 ore 18

IL SANGUE MIGLIORE – La Repubblica Romana del 1849
di e con EMANUELE CECCONI
aiuto regia Bruno Sclavo
musiche di Claudio Recchia
regia di MONICA FIORENTINI

ingresso: € 12 – ridotto € 10
è suggerita la prenotazione

INFO E PRENOTAZIONI: preno@arteideaeventieservizi.it
tel: 345 9615409 – 345 3826260


La Repubblica Romana del 1849 è stata la pagina più alta del Risorgimento italiano.
Una storia esaltante, epica, drammatica, esemplare, che esprime un idealismo, un’abnegazione, un coraggio, oggi al di là della nostra comprensione; una storia in cui Il termine “PATRIOTA”, scevro da ogni retorica, assume la sua accezione più vera.
“IL SANGUE MIGLIORE”, vuole trattare l’argomento cercando di cogliere il dono più grande che i padri della Nazione ci hanno consegnato: il significato profondo della parola “LIBERTA’ “.
La narrazione teatrale, in equilibrio, tra storia e romanzo, associa l’accurata e attenta ricerca dei fatti, dei protagonisti e delle storiche date, a quello spirito ironico e disincantato proprio del popolo romano testimone attivo, di quelle drammatiche vicende.
Lo spettacolo, un monologo di circa un’ora, liberamente ispirato a “LE CRONACHE DI ROMA” di N. Roncalli, non vuole essere in alcun modo una “lezione di storia” né tanto meno vuol fare retorica su un avvenimento di così grande rilevanza, come la Repubblica Romana del 1849, è invece il tentativo di riscoprire e rinnovare, attraverso il teatro, quei sentimenti che germogliarono nell’animo delle persone che hanno dato vita ai moti del ‘48, la “primavera” del popolo italiano.
Già rappresentato con grande successo al Teatro dell’Angelo in Roma, questo spettacolo si avvale dell’appassionata interpretazione dell’attore/autore Emanuele Cecconi, nei panni di un moderno narratore e via via di una sequela di personaggi storici, ma anche di popolani portatori del loro punto di vista.
La messa in scena si arricchisce delle musiche originali di Claudio Recchia.

Share.

About Author

Leave A Reply